L’ARTISTA COLPITO DAL FULMINE

18/09/2019 0 By Tecla
L’ARTISTA COLPITO DAL FULMINE

Sabato 14 settembre 2019 la Fusion Art Gallery INAUDITA presenta Live Noise. Lo spettacolare concerto di Rosy Togaci Gaudiano e Antonio Caputo che chiude la mostra Electri-City an infinite circle di Alessandro Fara.

Per una notte la galleria torinese si trasforma in un teatro, dove va in scena una videoperformance. Le luci si spengono e cala il silenzio. A poco a poco, il suono magnetico degli strumenti annuncia al pubblico una tempesta elettrica.

La voce di Rosy Togaci, il violoncello di Antonio Caputo e la melodia del theremin riscrivono la colonna sonora di Electri-City. Il video di Alessandro Fara che dà il titolo all’esposizione. Mentre i primi si esibiscono l’artista esegue un video mapping in tempo reale del suo cortometraggio, proiettandolo su una scenografia tridimensionale.

Ecco un recap con i momenti più emozionanti della performance:

Perché una mostra sull'elettricità?

Electri-City è un progetto video e installativo che ci fa riscoprire il potere arcano dell’elettricità. Infatti Alessandro Fara lamenta che al giorno d’oggi l’energia elettrica è spesso data per scontata.

Nessuno pensa a cosa succede quando si accende l’interruttore della luce. Mentre agli albori dell’umanità i fenomeni elettrici, generati dai temporali, erano visti come qualcosa di sacro. Non a caso la divinità massima dell’Olimpo greco è Zeus, il signore del cielo e del tuono, che possiede un’arma terribile: il fulmine (1).

Il potere della luce

Il fulmine è una delle forze più potenti della natura. Quando si abbatte al suolo ha una temperatura superiore a quella della superficie solare. Ora proviamo a immaginare questa energia potentissima che passa attraverso un filo di rame e accende una lampadina. 

Sembra incredibile: abbiamo “addomesticato” l’elettricità! Ma ci siamo riusciti davvero? L’artista sostiene il contrario, crede che questo dominio sia soltanto illusorio.

Infatti se riflettiamo per un attimo, la maggior parte di ciò che ci circonda funziona grazie alla corrente elettrica. Per noi un black-out equivale a una tragedia, perché si ferma tutto. 

L’elettricità è ancora qualcosa di “sacro”, anche se non ce ne rendiamo conto (2).

Dunque lo scopo di Electri-City è mostrare il grande impero controllato da questa energia. Attraverso il video, la fotografia e gli Idoli elettrici Alessandro Fara ci invita a dare il giusto valore all’energia elettrica. E a non sprecarla.

Note

(1) Questa citazione di Alessandro Fara è tratta dalla sua intervista integrale del 22 giugno 2019.

(2) Leggi la mia intervista all’artista su SMALL ZINE. Clicca qui.

(3) Tutte le fotografie – tranne quelle degli Idoli elettrici – provengono dall’archivio dell’artista.

(4) Il video e le foto delle sculture luminose sono di DEGENEratA ©2019.